fbpx

Questa settimana ho un nuovo video-tutorial pronto per te. Potrai vedere come modellare una trave reticolare in Ca.Tel.2D, l’applicazione del blog per l’analisi di modelli strutturali piani. Non perdertelo. Ti riporto il video qui di seguito. Buona visione 🙂

Clicca su Play per guardare il video


 

Ti è piaciuto il video? Spero di si. Se ti stai chiedendo perché bisogna bloccare la rotazione di tutti i nodi del modello, allora ti consiglio di leggere quest’articolo. Troverai la risposta.

Scarica Ca.Tel.2D

Se è la prima volta che sei qui sul blog, puoi scaricare l’applicazione compilando i campi sottostanti.

    Il tuo nome:* (es. Marco)

    Inserisci la tua email*

    -

    Codice risorsa: 10

    Ti ricordo che puoi accedere all’elenco di tutti i tutorial disponibili per Ca.Tel.2D, dal comando Tutorial che trovi nella barra dei comandi all’interno dell’applicazione.

    Tasto Tutorial in Ca.Tel.2D – Accedi all’elenco di tutti i tutorial disponibili.

    Se questo video ti è piaciuto, puoi suggerirlo ai tuoi amici e colleghi cliccando sui tasti di condivisione social in fondo alla pagina. 

    Al prossimo articolo.

    Marco

    Come creare una trave reticolare in 2 minuti [VideoTutorial]

    Ti è piaciuto quest'articolo?

    Per ricevere una mail alla pubblicazione di articoli simili, iscriviti alla newsletter compilando i campi richiesti.

    Tag:             

    3 thoughts on “Come creare una trave reticolare in 2 minuti [VideoTutorial]

    • 9 Maggio 2017 alle 9:56 am
      Permalink

      Ciao Marco volevo confrontarmi con te su due cose della reticolare, gli appoggi agli estremi che vincoli hanno? una cerniera ed un carrello in modo da non sollecitare con azioni orizzontali gli appoggi? di solito che valori di deformazione massimi in mezzeria consideri?

      Rispondi
      • 9 Maggio 2017 alle 4:50 pm
        Permalink

        Ciao Marco. I vincoli di estremità dipendono da come è fatto il tuo sistema strutturale. Per esempio se la capriata poggia su due pilastrini in acciaio, la deformabilità dei pilastri fa si che sia plausibile schematizzare i vincoli di estremità con un appoggio ed un carrello. Per controllare la deformabilità potresti usare il limite fornito dalle NTC2008 pari a 1/200 della luce della trave per strutture di copertura, per effetto dei carichi allo Stato Limite di Esercizio.

        Rispondi
        • 9 Maggio 2017 alle 4:59 pm
          Permalink

          Perchè poi il problema sta nel fatto se il pilastrino di acciaio possa sostenere lo spostamento della reticolare, anche perchè lo scarico della reticolare diventerebbe eccentrico.. nei manuali “antichi” gli appoggi delle reticolari erano addirittura su veri e propri cilindri a carrello…

          Rispondi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.